CONSEGNA IN 24/48 ORE – GRATUITA SOPRA €89

Intervista con la naturopata Eleonora Pollastrelli

Oggi abbiamo intervistato la naturopata Eleonora Pollastrelli, esperta di psicosomatica e riflessologia plantare integrata.

Andremo a parlare di una pianta poco conosciuta che ha tantissime proprietà: l’Ashwagandha.

Che cosa è e a cosa serve questa pianta?

L’Ashwagandha conosciuta anche come Withania Somnifera è una delle più potenti piante adattogene facente parte della medicina naturale.
Viene usata da tanti anni nella medicina tradizionale ayurvedica e aiuta il corpo ad adattarsi alle situazioni di stress e a quelle situazioni in cui viene richiesto uno sforzo maggiore al nostro corpo.

Possiamo di re che quindi è molto valida in caso di stress, ma anche in caso di insonnia?

Assolutamente sì!
Ci sono diversi studi clinici che confermano la sua forza proprio nell’aiutare nelle problematiche dell’insonnia, di sonno non soddisfacente, di ansia e di affaticamento, un affaticamento non soltanto fisico ma anche mentale.
Questa pianta ci può aiutare anche a ad aumentare la nostra concentrazione.

Quand’è il momento migliore per assumerla?

A seconda del motivo per la quale la necessitiamo.
Se la assumiamo per problematiche legate all’insonnia è consigliato prenderla la sera, se invece la assumiamo per fronteggiare un momento di stress mentale

Ashwagandha-integratori-jea

la suggerisco la mattina.

Noi della JEA ovviamente non ci siamo fatti mancare l’Ashwagandha.

Abbiamo creato un flacone da 180 compresse, da assumerne 3 al giorno, con un dosaggio di principio attivo elevato per aumentare la sua efficacia!

Alla prossima con le pillole di JEA.

Altri Post